sabato 6 febbraio 2016

Lo sguardo di Parmina

«Incontro lo sguardo di Parmina, fiero e dignitoso, e intanto ascolto le parole di Sabrina, secche ed essenziali come sempre. "È quattro volte sfortunata", dice parlando della bambina di 8 anni, "perché è nata in Afghanistan, perché è nata donna in questa terra, perché è stata colpita da una pallottola vagante sull’uscio della sua casa, mentre giocava con la sorellina, e perché adesso è paraplegica".
PER LEGGERE TUTTO QUI