mercoledì 8 aprile 2015

Genova 2001, è stata tortura

Con il pronunciamento sui fatti della Diaz, ancora una volta, e questa volta all'unanimità, i giudici della Corte di Strasburgo hanno affermato che la Repubblica italiana ha violato l'articolo 3 della convenzione sui diritti dell'uomo che sancisce che 'Nessuno può essere sottoposto a tortura né a pene o trattamenti inumani o degradanti. E non è finita perché a giorni potrebbe arrivare il verdetto, sempre dai giudici di Strasburgo, su altri due ricorsi presentati da 31 persone che affermano di essere state torturate nella caserma di Bolzaneto. I commenti sottolineano tutti l’importanza di approvare la legge sulla tortura, che da due anni è ferma in Parlamento. Anche perché a ricordare la lacuna normativa sono, nel dispositivo della sentenza, gli stessi giudici di Strasburgo.
 fabio sebastiani da Contro la Crisi
CONTINUA A LEGGERE QUI