sabato 12 gennaio 2013

Depardieu colto in fallo

Timoroso di perdere qualche kg, Gérard Depardieu è scappato dalla Francia, per una legge fiscale che non è poi manco passata, ed è stato accolto dalle braccia di Putin in Russia, dei quali ha esaltato la democraticità e libertà. Uno spettacolo indecoroso, che mi ha fatto perdere la stima che nutrivo nei suoi confronti ...diciamo che è stato colto in fallo, come in Novecento di Bertolucci, nella foto proposta sopra, a letto con la Casini e De Niro. Meglio allora ...

31 commenti:

  1. Concordo, ne ho fatto un post anche sul mio blog, è stato un comportaamento incivile, si vergogni, meglio quando faceva film come Novecento , per me un capolavoro assoluto.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Ah, ah, ah ...cosa non si fa per il caviale quotidiano.

      Elimina
  3. Mai avuto una gran stima per Depardieu, ma questo episodio mi ha fatto proprio provare ribrezzo, per lui, poi anche per Putin, ma questa non è una novita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunata tu, io amavo molti dei suoi film, per questo sono rimasto molto deluso.

      Elimina
  4. E' stato davvero uno schifoso..deve solo vergognarsi !
    Che se ne stia bello tranquillo a braccetto con il "caro" Putin..d'altronde, tra simili ci si riconosce, no ??
    Un abbraccio George !
    p.s. Novecento..film meraviglioso..ma all'epoca, evidentemente, anche il caro Depardieu era ben altra persona..

    RispondiElimina
  5. Decisamente meglio ! Un uomo fetecchia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, una feteccia bella grossa, ah, ah, ah ...

      Elimina
  6. speriamo lo diano in pasto hai lupi della taiga!!!!comunque .w la cassini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ma è Casini, Stefania Casini (non so se sia parente con l'onorevole, si fa per dire, democristiano). Comunque sì, W, W la Casini ;))

      Elimina
  7. Sono convinta che non sia andato via per la nuova tassazione ma programmava l'emigrazione perché troppo tirchio per pagare qualsiasi gabella, solo che mi piacerebbe sapere cosa dovrà dare a Putin per rimanere in Russia.
    Che a Mosca non si paghino le tasse?

    RispondiElimina
  8. Molto basse, a quanto ne ho letto in Russia le tasse ...sì, è tirchio e si mangia tutto da solo ;)

    RispondiElimina
  9. Non mi piace la scelta della foto, mi sembra un po'forzata, cioè in generale sono molto sensibile alla strumentalizzazione del corpo femminile: lui non vuol pagare le tasse? ok è pessimo!
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ma non solo lui non vuole pagare le tasse, se ne va in un paese e ne esalta la democrazia, per non pagare una tassa che poi è stata bocciate, dando un pessimo esempio in un periodo di crisi, dove molte persone faticano ormai ad arrivare alla prima settimana (ed io lo so bene). La crisi non la paghiamo noi, miliardari, e chi allora? Quindi è stato colto in fallo, come nella foto di quel gran capolavoro che è "Novecento" di Bertolucci. Mi spiace di aver turbato la tua sensibilità, ma non era mia intenzione (e poi ci sono tre soggetti nella foto, e così, ad occhio e croce, due sono maschili).

      Elimina
    2. ops non sono capitata sul blog al momento giusto.. quoto Sara
      ciao

      Elimina
    3. p.s. naturalmente chiunque prenda un'altra nazionalità per evadere le tasse mi fa venire l'orticaria; prendere la nazionalità russa, calcolando che alberga Putin e altri magnaccia di Stato, mi fa schifo. Peccato, un attore che m'era tanto piaciuto in quel capolavoro che è 'Novecento' di Bertolucci..

      Elimina
    4. Cara Giovanotta, ogni momento è quello giusto, e ogni commento è ben accetto, pro, contro, indifferente ...ma non astenuto.
      Concordo con il tuo pezzo, dal Putin al grande film di Bernardo.

      Elimina
  10. L'esaltazione della "democrazia" di Putin mi ricorda un altro che gode di buona fama da quelle parti. Se andasse via anche lui magari l'occidente civilizzato si alleggerirebbe un po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma perderemmo un cabarettista con i fiocchi ;)

      Elimina
  11. Anche a me è scaduto tantissimo, e sì che gerard è sempre stato un mio idolo, davvero un passo falsissimo! La foto è grandiosa! Ciao George, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente in sintonia con te, e anche per questo oltre all'abbraccio vado con un bacio: SMACK!

      Elimina
  12. Sembra proprio che la massima che più uno è ricco, più è tirchio sia proprio vera.
    Il comportamento di Depardieu lo trovo ridicolo ma credo sia necessario slegare l'attore dall'uomo: la sua fuga non dovrebbe compromettere il valore dei film che ha girato in passato...anche se sicuramente, non sarà semplice guardarlo con gli stessi occhi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, i suoi film restano, ma come guardarlo con gli stessi occhi?

      Elimina
  13. tanto quando farà l'ultimo viaggio non si porta via niente:)

    RispondiElimina
  14. Ma intanto ne farà tanti qua, e a noi poveri imbecilli mancehranno i soldi per prendere la benza ;)

    RispondiElimina
  15. accostare Putin alla democrazia la trovo davvero una gran bella barzelletta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ma al francese non sono mai andati bene i ruoli comici.

      Elimina
  16. Apperò!!Perchè io questa scena non l'ho vista? Ma porca puttin che roba!! Dici che Putin gli fa una roba così? Che Depardieu è porco e lo sapevo ma che fosse anche comunista questo no ..non lo voglio fra i compagni. In siberia propongo di mandarlo in Siberia....Era messo bene però prima che gli crescesse la panza!!!

    RispondiElimina