giovedì 3 gennaio 2013

Compagna Marilyn

"... quando si parla di Marilyn non si tratta solo di una persona, ma di una di quelle icone che danno il senso di un’epoca: avere paura di Marilyn significa avere paura di tutto quello che lei rappresenta, avere paura della bellezza, del gioco, della leggerezza, della seduzione – tutte cose che messe insieme all’intelligenza sua e del suo ambiente diventano davvero una miscela esplosiva."
Alessandro Portelli
Per leggere tutto clicca qui

24 commenti:

  1. Ciao George :) Adorabile Marilyn, unica... nessuna più come lei, a mio parere. Baci e buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. Insuperabile, concordo.
    Bacio e buona giornata a te.

    RispondiElimina
  3. Marilyn in realtà era mora..:D !
    Detto questo, non l'ho mai considerata una stupida, anzi..ho sempre creduto che il suo personaggio fosse stato volutamente costruito per restituirci l'immagine della donna bella e stupida..ma lei, bella lo era sicuramente, ma stupida niente affatto...è un mito..unico e intramontabile.
    Cosa c'è di meglio di una donna intelligente, consapevole della propria bellezza, ironica e capace di giocare ? e anche comunista ?? Allora indubbiamente perfetta ;)
    Ciao George :) Un bacio e buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, mi piacciono le more ;)
      Per essere perfetta doveva solo sapere cucinare come te Mary.

      Elimina
    2. Ubhuabhuabhua...e chi ti dice che non fosse capace di cucinare ?? Sei fantastico ;)
      Ciao compagno !

      Elimina
    3. Hai ragione, credo fosse anche una fantastica cuoca...

      Elimina
    4. Sei tu fantastica ;))))

      Elimina
    5. Guarda che sono sensibile ai complimenti, sai ?? :D
      Sono un leone ( come segno zodiacale ), e ho detto tutto ! ;)

      Elimina
  4. Dice bene Portelli, la sua leggerezza era esplosiva. Grazie compagna Marilyn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella penna Portelli, già, bella penna.

      Elimina
  5. Marilyn mi è sempre piaciuta e ancora oggi rivedo volentieri un suo film e...io c'ero nei suoi anni da prima alla ribalta...è quasi un amica. Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, se è amica tua, è anche amica mia, bene Edvige ;)

      Elimina
  6. Ciao George, Marilyn è un modello per qualunque donna, l'ho sempre trovata bella, intelligente e brava. Anche se ho pensato che fosse immensamente triste e sola. A volte penso a come sarebbe se non fosse morta e la mente mi rimanda l'immagine di una bella signora anziana, con lo sguardo acceso e una massa di morbidi capelli bianchi....
    A presto un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Hai ragione su tutto, sarebbe bella anche adesso.

    RispondiElimina
  8. una bellezza che riempie gli occhi e spaventa il cuore. Buona serata George

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potevi dire parole più belle.

      Elimina
  9. ...chiamare "compagna" Marylin mi fa decisamente strano, comunque è assolutamente un esempio per tutte le femine, degne di tale nome!

    RispondiElimina
  10. L'icona Marilyn.. Io posso dire solo che adoro il fatto che fosse una taglia 46 :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, interessante questa cosa ;) e grazi...

      Elimina
  11. niente male Marilyn... il fatto è che tutti colore che avevano anche solo in animo di migliorare il mondo li han fatti fuori... tutti neh... li hanno ammazzati tutti.
    e non sto a farti l'elenco.
    tu già lo sai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un giorno ne farò l'elenco nel blog, e credo ne uscirà un post bello lungo. Grazi amigo.

      Elimina