domenica 30 dicembre 2012

sabato 11 agosto 2012

Il dittatore dello stato libero di Bananas

Potevo fare di quest'aula sorda e grigia un bivacco di manipoli: potevo sprangare il Parlamento e costituire un Governo esclusivamente di fascisti. Potevo: ma non ho, almeno in questo primo tempo, voluto
Benito Mussolini, 16 novembre 1922

domenica 27 maggio 2012

Pianura padana, un terremoto strano

Mi fa paura il terremoto, la natura  e la sua forza, ma ancora più paura mi fa l'ingordigia dell'uomo, la speculazione che non bada a niente per il proprio interesse. Il terremoto che in questi giorno sconvolge la pianura padana è strano, troppo strano per essere un semplice fenomeno naturale. Alcune teorie parlano di Fracking.
Mi piacerebbe sentire altre opinioni, cercatele in rete e parliamone.
PER INIZIARE LEGGERE QUI

sabato 14 aprile 2012

Tutti dicono Restiamo umani


Il 15 aprile di un anno fa veniva ucciso il cooperante italiano Vittorio Arrigoni. Città di tutto il mondo lo ricordano.
Qui sotto un elenco parziale. Magari c'è anche la vostra.

sabato 31 marzo 2012

17 ragazze, una conversazione con Muriel Coulin

Lunga video intervista con Muriel Coulin, regista, insieme alla sorella Delphine, di 17 ragazze, il film distribuito in italia da Teodora Film. L'intervista è a cura di Michele Faggi, con il contributo di Caterina Liverani; è in lingua inglese con sottotitoli Italiani. Volevano vietarlo ai minori di 14 anni in Italia, divieto fortunatamente rientrato. Consiglio di andare a vedere il film tutti, e consiglio di guardare questa intervista anche se è lunghetta ... buona visione.

sabato 17 marzo 2012

Essere veramente Giorgio Bocca

A chi servirà la famigerata linea TAV
di Giorgio Bocca - Venerdì di Repubblica del 30/12/2005
Se vi sento dire la parola TAV sparo. Se vi sento dire che la Tav, l’alta velocita’, è indispensabile, necessaria al progresso, tiro su dal pozzo il Thompson che ci ho lasciato dalla guerra partigiana. Perché d’inevitabile in questo stolto mondo c’è solo l’incapacità della specie a controllare la suo conigliesca demografia, le sue moltiplicazioni insensate. Il progresso! Se vi capita di pecorrere la Pianura Padana che ha fama di essere luogo più ricco e civile d’Italia, date un’occhiata ai paesi e alle citta’. Quà e là riuscite ancora a vedere un campanile, ma il resto è urbanistica informe, una metastasi di casoni e casette venuti a slavina senza un piano regolatore, di materiali scadenti, di forme informi collegati da autostrade che si vergognano di essere così brutte e si nascondono dietro i tabelloni di vetrocemento o di plastica.

sabato 25 febbraio 2012

Strage di randagi in Ucraina - Io Boicotto gli europei

STRAGE DI RANDAGI: CANI, GATTI, ANCHE PICCIONI. NON ACQUISTATE PARTITE A PAGAMENTO. NON LE GUARDATE. NON SCOMMETTETE. NON COMPRATE GADGETS. NOI LA VOCE DI QUESTE CREATURE MASSACRATE, FATE SI CHE TUTTI SAPPIANO, INFORMATE PER BOICOTTARE EURO2012.
BOICOTTATE A PARTIRE DAGLI SPONSORS:
ADIDAS - MC DONALDS - COCA COLA - CANON - HEINEKEN - CASTROL - SHARP - UNICREDIT - CONTINENTAL - ORANGE - HYUNDAI-KIA - UKRTELECOM - BANK PEKAO - WUNDER CARD - WEDEL - ARRIVA DENMARK - EKSTRA BLADET - EPICENTER K - UKRSOTSBANK

giovedì 16 febbraio 2012

George Prevenzione

Penso che le donne siano più intelligenti di noi maschietti perchè vanno spesso dal medico loro, il ginecologo che controllo le loro cose e può dare utili consigli per la micietta e tutto il resto. Noi dovremmo andare dall'andrologo, ogni tanto, o almeno controllare il nostro cosino. Per questo lancio questo filmato, che è in lingua inglese, ma comprensibile da tutti. Vi ricordo che prevenire è mooolto importante. E poi potrebbe diventare un simpatico giochetto di coppia.
Buona visione, e attenti, contiene nudo integrale maschile, potrebbe turbarvi ma è a fin di pene...

sabato 4 febbraio 2012

Grazi mille ^_^

Ho vinto il mio primo premio da blogger, e sono molto felici. La mia cara amica http://dollyrockerstyle.blogspot.com/ ha deciso di premiare me assieme ad altri magnifiche 14 blogger.

Le regole sono queste, chi riceve questo award deve raccontare 7 fatti su di sé e girare il premio ad altre 15 blogger preferiti, avvisandoli con un commento nel loro blog! Tutto questo per conoscerci meglio ;)
Ecco i miei sette punti:
1. Mi piace bere, molto, pure troppo. Una volta ero in montagna, all'inaugurazione di un museo. Mi ubriacai forte, così forte da far paura. Ritornai a casa, non so come, scendendo dal lato opposto della montagna che pensavo. Da allora se bevo non guido, se guido non bevo. Guido poco.
2. Mi piacciono le mani delle donne. Non so perchè, non pensate male, ma quando vedo una donna le guardo le mani. Anche con le unghie colorate mi piacciono. Rosse, ma non solo.
3.Sono George Minkiovic ma non sono veramente io, nel senso che io non sono io, ma un altro. Solo il vero George sa che non sono io.Altri hanno dei sospetti ...
4. Assomiglio a George, quello della foto.
5. Conservo tutti i biglietti dei posti dove vado: teatro, concerti, cinema, sport, cabinovia, night (night?),  insomma, qualsiasi.
6.Non amo la caccia e questo è il mio motto: se dovete sparare ad un uccello, sparate al vostro.
7. Più cabernet, meno internet.
Ecco i 15 fortunati, che invito a fare quello che vogliono, anche a spezzare la catena se lo desiderano, ma non sulla mia testolina ....


mercoledì 18 gennaio 2012

Essere Giorgio Bocca

"Seratine di piacere in casa Berlusconi"
di Giorgio Bocca -  Frizzer - Frigidaire, giugno 1985

Non sono mai stato uno di quei moralisti che piangono per l'esistenza dei network, della libera concorrenza e del denaro, anzi mi sono sempre adeguato al mutare dei tempi, cercando di vivere decorosamente e in agiatezza senza troppo sottilizzare su chi mi dava pane e companatico.

Ma - nonostante ciò - sento oggi la necessità di parlare di una storia che ho saputo grazie alle intime confidenze di un'amica, ricca e facoltosa signora della borghesia lombarda.

giovedì 12 gennaio 2012

Rinfreschiamo la memoria al sottosegretario Polillo

 "Il referendum sull'acqua è stato un mezzo imbroglio."
Così parlò Polillo, sottosegretario all'Economia del governo Monti.