lunedì 19 dicembre 2011

Bravi col pennello?

L’arte moderna è stata un’arma nelle mani della CIA. Questa è la notizia che non è mai entrata nel mondo della critica ufficiale, che ha sempre preferito costruire complicati teoremi per spiegare al popolo come accettare con entusiasmo le assurdità e le brutture dell’arte moderna. Chi prima delle recenti rivelazioni avesse scritto che la CIA tramava nell’ombra per far trionfare la spazzatura artistica americana (ed europea) si sarebbe beccato l’ennesima accusa di pervicace complottista.
CONTINUA A LEGGERE L'INTERESSANTE E POCO NOTO DOSSIER CLICCANDO QUI  (lungo ma interessante ...)

14 commenti:

  1. Una guerra fredda a colpi di colore!

    RispondiElimina
  2. INTERESSANTISSIMO! BISOGNA RISCRIVERE LA STORIA DELL'ARTE ....COMUNQUE ANCHE I PITTORI SONO SEMPRE STATI MONITORATI...CHE DIRE? IN PASSATO FUNGEVANO DA STAMPA, DA MASS MEDIA PERCHE' INSERIVANO FREQUENTEMENTE SIMBOLI PER ESPRIMERE I LORO PENSIERI O VICENDE ...
    CIAO.

    RispondiElimina
  3. xPop
    Sì, colori che esplodono.
    XArianna
    Sì, ho pensato anche io a questo. L'arte usata come lotta politica.

    RispondiElimina
  4. Salve, passo per fare gli auguri di un sereno Natale e un felice anno nuovo a te e i tuoi lettori, invitandovi a votare i migliori film e
    attori del 2011.

    I MIGLIORI FILM DEL 2011

    RispondiElimina
  5. Molto interessante questo articolo (come anche il tuo blog), approfitto per ringraziarti per essere passato da me!
    A presto ;)

    Damaride

    RispondiElimina
  6. ciao George
    pensavo giusto in questi giorni di iscrivermi ad uno di questi corsi ;-)

    RispondiElimina
  7. x Amos
    Oh, certo, verrò a votare pure io.Grazie.
    xDamaride Marangelli
    Rngrazio io te per il passaggio e il parere competente ;)
    xPupottina
    Oh, sì, così diventerai ancora più brava con il pennello ;-)

    RispondiElimina
  8. Argomento molto complesso e controverso... l'arte usata a fini politici. Non sapevo, ora sì, grazi George ;)

    RispondiElimina
  9. OH, GRAZI E BUON PENNELLO A CIUCI.

    RispondiElimina